martedì 21 agosto 2012

Fonologia: l'alfabeto italiano


L’alfabeto italiano

L’alfabeto italiano è l’insieme ordinato di simboli grafici (lettere) che hanno la funzione di trascrivere i suoni delle parole (fonemi). Vedremo che in realtà le lettere non corrispondono sempre esattamente ai suoni.
Le lettere dell’alfabeto italiano sono ventuno: cinque vocali e quindici consonanti più la lettera “h” che è muta non avendo fonema proprio.

Clicca per ingrandire
Qui sopra le lettere dell’alfabeto italiano in stampatello (o stampato) minuscolo, stampatello maiuscolo, corsivo minuscolo e corsivo maiuscolo.

Alle ventuno lettere sopraelencate se ne aggiungono altre cinque che, pur non appartenendo in senso proprio all’alfabeto italiano, ricorrono sempre più spesso in molte parole usate nel nostro Paese.

Esse sono:
1)   J
2)   K
3)   X
4)   Y
5)   W

Si tratta di cinque consonanti delle quali sono la “w” è totalmente straniera. In italiano è solitamente indicata come “doppia vu” o “vu doppia”.
La “j” (i lunga) e la “x” (ics) derivano dal latino; la “k” (kappa) e la “y” (ipsilon) derivano dal greco.


DISPOSIZIONE IN ORDINE ALFABETICO DELLE 26 LETTERE


Clicca per ingrandire